News

Pubblicato dalla Regione Piemonte il catalogo dei prodotti con certificazione ambientale

Un’opportunità per i prodotti virtuosi e uno strumento concreto a disposizione della pubblica amministrazione per l’applicazione del Gpp, Green Public Procurement (acquisti verdi).

Il Settore sviluppo energetico sostenibile della Regione Piemonte, in collaborazione con il Settore tecnico opere pubbliche e con il contributo dell’Environment Park Spa, nell’ambito del progetto Med Marie - Mediterranean Building Rethinking for Energy Efficiency Improvement - ha sviluppato il documento sperimentale “La certificazione ambientale nell’edilizia - Catalogo prodotti da costruzione”. Si tratta di una raccolta di prodotti per l’edilizia che hanno ottenuto una o più certificazioni ambientali, per iniziativa volontaria delle rispettive aziende produttrici.

L’iniziativa intende essere di stimolo al mercato dei prodotti da costruzione attraverso una duplice modalità: da un lato, informare tutti gli operatori del settore dell’esistenza di un mercato in crescita fatto di prodotti “virtuosi” (e in alcuni casi innovativi) che hanno scelto la strada della certificazione secondo standard di riferimento riconosciuti a livello internazionale o nazionale; dall’altro, offrire alla pubblica amministrazione uno strumento concreto per l’applicazione dei criteri del Green Public Procurement ai bandi di gara nel settore delle costruzioni.

Il Catalogo - scaricabile gratuitamente - non ha scopo pubblicitario o comparativo, né intende rappresentare in modo esaustivo la totalità dei prodotti certificati esistenti sul mercato, il cui censimento può non essere completo. Gli interessati possono quindi segnalare i propri prodotti e/o eventuali aggiornamenti delle informazioni a: Regione Piemonte – Settore sviluppo energetico sostenibile, progetto Marie, marie@regione.piemonte.it

Il trend delle certificazioni ambientali di prodotto – che rappresentano una garanzia di qualità e accrescono la consapevolezza del consumatore nelle scelte di acquisto, orientando così il mercato – è in continua crescita. Secondo i dati Ervet , a livello nazionale nel periodo febbraio 2013- febbraio 2014 si è registrato un +19% per le etichette Epd arrivando ad interessare 147 prodotti/servizi, +6% per il marchio Ecolabel (l’ultimo dato di ottobre 2014 riporta 331 licenze Ecolabel Ue attualmente in vigore in Italia), +18% per le catene di custodia Pefc (acronimo di Programme for Endorsement of Forest Certification schemes - Programma per il Riconoscimento di Schemi di Certificazione Forestale) e 1.593 certificati per le catene di custodia Fsc (definito dal Forest Stewardship Council).

indietro

Condividi

ICMQ è organismo di certificazione di terza parte accreditato da Accredia e specializzato nel settore dell’edilizia e delle costruzioni.