News

Gestione ambientale, pubblicata la Iso 14001:2015

È stata pubblicata lo scorso 15 settembre dall’International Organization for Standardization (Iso) - la nuova versione della norma che definisce i requisiti per un sistema di gestione ambientale.

Si tratta di una delle norme più utilizzate al mondo e costituisce uno strumento essenziale per molte organizzazioni. Con più di 300mila certificati emessi ogni anno a livello globale, la Iso 14001 si colloca ai primi posti nell'agenda di molte organizzazioni che danno importanza al loro impatto sull’ambiente. Già acquistabile dal sito di Uni, sarà presto disponibile anche in versione italiana.
Per le certificazioni Iaf (International Accreditation Forum) ha fissato un periodo transitorio di tre anni dalla pubblicazione e per supportare tutte le parti interessate ha pubblicato il documento informativo Transition Planning Guidance for Iso 14001:2015.

Durante il periodo transitorio saranno valide le nuove certificazioni e i rinnovi emessi a fronte di entrambe le edizioni della norma Iso 14001, sia 2004 che 2015;
la data di scadenza delle certificazioni Iso 14001:2004 dovrà però corrispondere alla fine di tale periodo.
La versione rinnovata intende rispondere a richieste manifestate dalle imprese, quali ad esempio il crescente riconoscimento della valutazione di elementi interni ed esterni sulla cui base valutare l'impatto ambientale, tra i quali non può escludersi la volatilità del clima.

Ulteriori miglioramenti previsti dalla norma sono:

• un maggiore allineamento delle azioni da intraprendere con la direzione strategica

• una maggiore attenzione alla protezione ambientale, con un focus alle iniziative proattive

• una comunicazione più efficace, attraverso una strategia ben chiara

• un approccio al ciclo di vita, considerando ciascuno stadio di un prodotto o servizio, dallo sviluppo al fine vita.

indietro

Condividi

ICMQ è organismo di certificazione di terza parte accreditato da Accredia e specializzato nel settore dell’edilizia e delle costruzioni.