News

Ege: obbligo di certificazione dal 19 luglio 2016

È scattato lo scorso 19 luglio l’obbligo di certificazione degli Esperti in gestione dell’energia (Ege) per continuare a condurre le diagnosi energetiche obbligatorie per le grandi imprese e imprese energivore.

Questo in conformità al dlgs 102/2014, il quale stabilisce anche che le certificazioni devono essere rilasciate da organismi accreditati, secondo la Uni Cei 11339 per gli Ege e secondo la Uni Cei En 16247-5:2015 per gli Auditor energetici.

Gli Ege sono soggetti che hanno le conoscenze, l’esperienza e la capacità necessarie per gestire l’uso dell’energia in modo efficiente. Vengono richiesti anni di esperienza nel settore, di tipo multidisciplinare: dalle conoscenze tecniche e tecnologiche a quelle del mercato dell’energia e della legislazione tecnica in materia anche ambientale.

Dall’entrata in vigore del decreto, molti Ege si sono già mossi per ottenere la certificazione, benché in regime volontario per due anni.
Ma dal 19 luglio 2016 è scattato l’obbligo per tutti.

Il Gestore dei servizi energetici ribadisce inoltre, in una delle Faq sul proprio sito, che “a partire dal 19 luglio 2016 le Esco (società che forniscono servizi energetici) non certificate Uni Cei 11352 e le società che non abbiano nominato un Esperto di gestione energia (Ege) certificato secondo la Uni 11339 non potranno presentare nuovi progetti standard (RVC-S: richieste di verifica e certificazione standard), analitici (RVC-A: richieste di verifica e certificazione analitico) o a consuntivo (PPPM: proposta di progetto e programma di misura) per partecipare al meccanismo dei certificati bianchi, mentre possono continuare a presentare le rendicontazioni relative ai progetti presentati prima del 19 luglio 2016”.

ICMQ è accreditato da Accredia per la certificazione degli Ege ed emette già i certificati con il riferimento al dlgs 102/2014; è inoltre accreditato per la certificazione delle Esco in accordo allo schema di accreditamento redatto in conformità alla norma Uni Cei 11352:2014 e ai sensi dell’art.12, comma 1, del dlgs. 102/2014.

indietro

Condividi

ICMQ è organismo di certificazione di terza parte accreditato da Accredia e specializzato nel settore dell’edilizia e delle costruzioni.