News

Efficienza energetica: finanziamenti per le Pmi anche in Emilia-Romagna

Continua la pubblicazione dei nuovi programmi regionali di cofinanziamento per incentivare la realizzazione da parte delle Pmi di audit energetici (diagnosi energetiche) o per l’adozione di sistemi di gestione dell'energia conformi alle norme Iso 50001.
Si tratta della risposta al bando 2016 dei ministeri dello Sviluppo economico e dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, pubblicato ad agosto, che ha stanziato nuove risorse invitando regioni e province autonome a presentare programmi per rendere energeticamente più efficienti le Pmi.

Alle regioni che si sono già mosse - Lombardia, Campania, Sardegna e Piemonte - si aggiunge anche ora anche l’Emilia–Romagna, con la delibera regionale n. 1897 del 14 novembre 2016 che ha approvato lo schema di convenzione con il ministero dello Sviluppo economico.
La data di avvio del programma è prevista per il 1° gennaio 2017 e la conclusione al 31 dicembre 2019.

L’iniziativa ministeriale, prevista dalle norme di recepimento della direttiva sull’efficienza energetica e che verrà replicata annualmente sino al 2020, nel 2015 ha visto lo stanziamento di oltre 9,8 milioni da parte del Mise e la mobilitazione di pari risorse regionali, per un totale di quasi 20 milioni di euro a favore delle Pmi.

Il bando 2016 mette a disposizione delle regioni e province autonome ulteriori 15 milioni di euro per il cofinanziamento di nuovi programmi e sono previste anche sovvenzioni fino a un massimo del 65 per cento dei costi ammissibili.

Il sito dell’Enea riporta un monitoraggio di finanziamenti e agevolazioni a livello regionale o provinciale nell’ambito dell’efficienza energetica.

indietro

Condividi

ICMQ è organismo di certificazione di terza parte accreditato da Accredia e specializzato nel settore dell’edilizia e delle costruzioni.