News

Efficienza energetica: i vantaggi delle certificazioni accreditate

È stata presentata lo scorso 23 marzo a Roma la nuova indagine dell'Osservatorio Accredia "Le certificazioni accreditate per l'efficienza energetica", realizzata insieme a Isnova. Dall’indagine emerge come la valutazione di parte terza indipendente degli organismi che rilasciano la certificazione accreditata contribuisca in maniera decisiva al miglioramento del mercato dei servizi energetici, con benefici energetici, ambientali, sociali e in termini di aumento di produttività per tutti gli attori coinvolti, ma anche per il sistema paese in generale.

Oltre a essere uno strumento utile a raggiungere gli obiettivi di efficienza energetica fissati a livello europeo e internazionale, la certificazione garantisce il mantenimento e l'aggiornamento delle competenze dei professionisti e l'approccio sistemico al miglioramento continuo dei processi relativi a un sistema di gestione, rispondendo così alla richiesta crescente dei consumatori di garanzie sull'affidabilità e sostenibilità dei beni e servizi acquistati.

L'indagine dell'Osservatorio Accredia ha voluto misurare i vantaggi per i professionisti e le imprese che si certificano sotto accreditamento: gli Ege, Esperti in gestione dell'energia, hanno riscontrato un aumento della reputazione professionale (per il 48%), una maggiore visibilità sul mercato (32%), la crescita delle competenze (11%) e la facilitazione nell'accesso alle gare d'appalto (10%).
Le Società di servizi energetici (Esco), che scelgono la certificazione accreditata per qualificare sul mercato la propria offerta di servizi energetici, hanno segnalato un aumento della fiducia del cliente nel prodotto o servizio offerto (per il 66%), una maggiore visibilità sul mercato (per il 64%), l'aumento della qualità dei servizi forniti (55%), la facilitazione nella partecipazione a gare d'appalto (51%) e la maggior affidabilità per l'accesso al credito (26%).
Infine, le organizzazioni pubbliche e private che certificano il proprio sistema di gestione dell'energia (Sge) hanno evidenziato l'opportunità di misurare la prestazione energetica (72%), l'opportunità di innescare l'innovazione di processo, l'identificazione delle priorità in campo energetico (53%), il miglioramento delle competenze (31%).
Nel 2016 sono stati 1.674 gli Esperti in gestione dell'energia certificati sotto accreditamento, 1.025 le Esco e 1.269 le organizzazioni pubbliche e private certificate secondo la norma Iso 50001, in aumento del 49% sul 2015.
Ricordiamo inoltre che Accredia ed Enea hanno siglato un Protocollo d’intesa per la trasmissione dei dati in possesso di Accredia relativi alle certificazioni rilasciate sotto accreditamento, riguardanti le Esco, gli Ege, gli auditor energetici e le organizzazioni certificate Iso 50001.

indietro

Condividi

ICMQ è organismo di certificazione di terza parte accreditato da Accredia e specializzato nel settore dell’edilizia e delle costruzioni.