Frequently ask question

Quali prodotti possono essere certificati Remade in Italy?

Possono rientrare nella certificazione i prodotti aventi le seguenti caratteristiche:

  1. prodotti finiti su cui è apposta la dicitura "Made in Italy", che deve essere apposta in modo indelebile e inamovibile sul prodotto e/o sul suo imballaggio primario.
  2. materiali e semilavorati in cui il processo produttivo prevalente - o almeno l’ultima fase della lavorazione che ne abbia modificato le caratteristiche fisiche, dimensionali, prestazionali o di contenuto - sia avvenuta in Italia. Non rientrano quindi in questa categoria materiali e semilavorati imballati in Italia o riempiti in Italia ma la cui ultima fase di lavorazione significativa sia avvenuta all’estero.

Quali requisiti deve avere un prodotto per essere certificato Remade in Italy?

Il prodotto oggetto della certificazione Remade in Italy è quello per cui i componenti sono costituiti in tutto, o in parte, di materiale di riciclo. Il prodotto certificato può essere un materiale, un semilavorato o prodotto finito. Un prodotto certificabile è un bene in cui almeno il 10% in peso è formato da materiale riciclato. Non costituisce parte del prodotto l’imballaggio adibito a contenere e a proteggere determinate merci, a consentire la loro manipolazione e la loro consegna dal produttore al consumatore o all’utilizzatore e ad assicurare la loro presentazione, nonché gli articoli a perdere usati allo stesso scopo. L’imballaggio però può essere esso stesso un prodotto.

È possibile certificare Remade in Italy un insieme di prodotti?

In caso di più prodotti è possibile raggrupparli come unico esemplare purché siano rispettate le seguenti condizioni:

  1. appartengono alla stessa categoria merceologica;
  2. il loro peso complessivo è uguale, escluso il caso in cui la differenza di peso è data unicamente da diverse misure in scala (ad esempio spessori, calibri, formati) in presenza di identico processo produttivo e medesima funzione del bene;
  3. sono formati dagli stessi componenti nella stessa componente in peso.

ICMQ è accreditato da Accredia per la verifica e convalida delle Epd e per la certificazione volontaria di una serie di prodotti per l’edilizia.

Richiedi informazioni

Contattaci